In offerta!

Gran Tour della Sardegna, natura – storia – tradizioni, 08 giorni e 07 notti, a € 800,00 a persona

Il prezzo originale era: €900,00.Il prezzo attuale è: €800,00.

Chiamaci ora ai numeri: 0835.680048 e 338.4338451

Natura, Storia e tradizioni

La Sardegna è conosciuta soprattutto per il suo mare cristallino, le spiagge bianche e le coste più belle del Mediterraneo. In realtà l’isola ha molto più da offrire in termini di storia, arte, tradizioni poiché è una terra antica, di profondi contrasti e proprio per questo estremamente interessante. Questo itinerario permette di conoscere l’isola sotto differenti aspetti: dalle coste frastagliate del nord, battute dal vento ai panorami mozzafiato delle isole dell’Arcipelago della Maddalena, dalla città spagnoleggiante di Alghero alle antiche vestigia di Tharros e Barumini. Le tradizioni ancestrali invece compaiono a Nuoro e Orgosolo nel cuore della Barbagia e antiche abilità sono quelle di chi, nelle strade di Castelsardo, intreccia piante spontanee per farle divenire oggetti di uso quotidiano. Un viaggio entusiasmante alla scoperta dell’Isola Segreta.

 

Nota:

Il pacchetto Viaggio è a disposizione tutto l’anno per gruppi di minimo 25 persone.

 

Il costo del pacchetto completo è € 800,00 a persona.

Il pacchetto comprende:

  • Mezzo per il transfer in tutte le destinazioni dell’itinerario
  • sistemazione in Hotels con stanze dotate di tutti i comfort e servizi privati: bagno con phon e set di cortesia, TV, riscaldamento/aria condizionata, telefono, frigobar, WI-FI e cassaforte
  • trattamento di mezza pensione: 07 pernottamenti, 07 colazioni e 07 cene a base di piatti tipici locali
  • acqua minerale e vino ai pasti
  • accompagnatore per 08 giorni
  • servizio di guida turistica in tutte le destinazioni 
  • biglietti d’ingresso a musei e monumenti
  • motonave per la maddalena
  • polizza assicurativa medico-bagaglio 

 

Il pacchetto non comprende:

  • supplemento per stanza uso singola di € 15,00 al giorno
  • tassa di soggiorno, se presente nel comune di permanenza
  • mance
  • spese personali
  • e tutto quanto non espresso ne “Il costo comprende”

 

ITINERARIO

 

1° giorno: PIOMBINO – OLBIA
Al mattino partenza dalla propria per Piombino (LI), località di imbarco dei traghetti per la Sardegna.

Pranzo libero durante il percorso.

Arrivo, incontro con referente/accompagnatore della nostra organizzazione, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza alla volta di Olbia (SS), durata della navigazione pomeridiana all’incirca 6 ore.

In serata arrivo a Olbia, capoluogo della Gallura, affacciata su un golfo spettacolare che protegge l’area marina di Tavolara, maestoso massiccio granitico a picco sul mare.

Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 

2° GIORNO: OLBIA – SANTA TERESA DI GALLURA – CASTELSARDO – ALGHERO
Prima colazione in hotel e partenza per la costa settentrionale della Sardegna in direzione di Santa Teresa di Gallura (SS), caratteristico borgo medievale su un promontorio affacciato sulle Bocche di Bonifacio e circondato da splendide spiagge e panorami mozzafiato. Proseguimento lungo la Costa Paradiso con i suoi suggestivi scenari fino a Castelsardo (SS), pittoresco centro marinaro, dominato da una fortezza del XII sec., fondata dai Genovesi.

Nei vicoli del centro è possibile incontrare le artigiane intente a intrecciare cestini di palma, seguendo una tradizione risalente all’epoca dei benedettini. Visita del Museo dell’Intreccio Mediterraneo.

Pranzo libero e tempo a disposizione.

Nel tardo pomeriggio arrivo ad Alghero (SS), cittadina della Sardegna nord-occidentale, il cui centro
storico si staglia all’orizzonte come una fortezza protetta da mura e da torri.

Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 

3° GIORNO: ALGHERO
Prima colazione in hotel. Al mattino, visita guidata di Alghero, città d’impronta catalana: a partire dal XIV secolo si insediarono ad Alghero alcune comunità di coloni provenienti dalla costa iberica e la loro presenza nei secoli successivi influenzò il dialetto locale, la toponomastica, lo stile dei monumenti e delle costruzioni.

Visita guidata del centro storico medievale: il Duomo, la Chiesa di San Francesco e il chiostro di fine Quattrocento in stile gotico-catalano, la Cattedrale di Santa Maria con la torre Campanaria, ispirata
alla cattedrale di Barcellona. Passeggiata lungo i bastioni. Pranzo libero.

Nel pomeriggio tempo a disposizione per visite in libertà. Possibilità di un’escursione in barca (facoltativa ed in supplemento), in direzione di Capo Caccia alla scoperta della spettacolare Grotta di Nettuno di origine carsica, grande come una cattedrale, con spettacolari sale con stalattiti e stalagmiti e un lago salato.

Cena in Hotel e pernottamento.

 

4° GIORNO: ALGHERO – THARROS – ORISTANO
Prima colazione in hotel. Percorrendo la bella e selvaggia costa occidentale della Sardegna si raggiunge il Golfo di Oristano e la Penisola del Sinis, una lingua di terra protesa sul mare.

Visita delle suggestive rovine dell’antica Tharros (OR). L’area archeologica è oggi un museo all’aperto dove si potranno ammirare resti di nuraghe, di templi, due necropoli del periodo punico, di un piccolo anfiteatro, un foro e acquedotto romano e una vasca battesimale dell’alto medioevo.

Proseguendo verso l’entroterra sosta a Cabras (OR) per la visita del Museo Civico dove sono conservate cinque delle statuette dei Giganti di Monte Prama, ritrovate nelle campagne di Cabras. Pranzo libero.

Nel tardo pomeriggio visita del centro storico di Oristano, città fondata nel 1070 dagli abitanti di Tharros, che arrivarono in questi territori con lo scopo di difendersi dalle incursioni dalle popolazioni saracene.

Il centro storico ha conservato le sue caratteristiche medievali.

Sistemazione in hotel nell’area di Oristano. Cena e pernottamento.

 

5° GIORNO: ORISTANO – BARUMINI – NUORO
Prima colazione in hotel e partenza per Barumini, nella Marmilla, tra le aree più affascinanti ed intatte della Sardegna centro meridionale. Visita di Su Nuraxi (il Nuraghe), tra i nuraghi complessi (ossia costituiti da più di una torre) meglio conservati della Sardegna. Si tratta di uno dei simboli della Sardegna e Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 1997.

A seguire visita di Casa Zapata, nel centro del paese di Barumini, residenza fatta erigere alla fine del XVI sec dalla famiglia nobile aragonese degli Zapata. La meraviglia di questo luogo è su Nuraxi e Cresia, un altro nuraghe complesso scoperto all’interno del palazzo nobiliare.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio partenza per Nuoro, città di tradizioni e cultura e centro più popoloso della Barbagia. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 

6° GIORNO: NUORO – ORGOSOLO – OLBIA
Prima colazione in hotel. Al mattino visita del famoso Museo della Vita e delle Tradizioni Sarde di Nuoro: tre piani di esposizioni delle collezioni della civiltà sarda: abiti, gioielli, manufatti tessili e lignei, armi, maschere e utensili dell’economia agricola e pastorale.

Continuazione per Orgosolo (NU), nel cuore profondo della Barbagia, con i suoi caratteristici murales dipinti sulle facciate delle case e sulle rocce intorno al paese, con contenuti sociali, artistici e politici. Pranzo libero.

Proseguimento per Olbia. Sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

 

7° GIORNO: PALAU – MADDALENA E CAPRERA – COSTA SMERALDA – OLBIA
Prima colazione in hotel. Partenza per Palau (SS), principale punto di accesso alle isole dell’Arcipelago della Maddalena, un’area marina protetta di interesse nazionale.
Imbarco sul traghetto per l’Isola della Maddalena (durata della navigazione: 15 minuti). L’isola offre paesaggi mozzafiato tra il colore rosa delle rocce di granito e lo smeraldo del mare. La Maddalena, a sua volta, è collegata da un ponte all’Isola di Caprera conosciuta per essere stata l’ultima dimora di Giuseppe Garibaldi, l’Eroe dei Due Mondi. Visita della casa-museo.
Pranzo libero lungo il percorso.

Sulla via del rientro sosta a Porto Cervo (SS) in Costa Smeralda, località prediletta dal jet set internazionale.

Rientro ad Olbia. Cena in ristorante locale a base di piatti tipici ed imbarco sul traghetto per Livorno.
Pernottamento a bordo.

 

8° GIORNO: LIVORNO
Prima colazione a bordo. Sbarco a Livorno nella prima mattinata. Visita libera della
città, con il Mercato Centrale o la “Coperta”, probabilmente una delle strutture architettoniche più interessanti di Livorno, costruita intorno alla metà del XIX° secolo con l’utilizzo del ferro e del vetro insieme per creare una struttura imponente ma snella, grossa all’incirca quanto due campi da calcio. Al suo interno vi sono 200 banchetti di pesce, cibo ed altro ancora;

La Terrazza Mascagni, costruita in seguito alla Seconda Guerra Mondiale, è la terrazza panoramica che contraddistingue la città di Livorno, si estende sopra ciò che un tempo era conosciuto come il Forte dei Cavalleggeri, una fortezza con tanto di torre ed ampio complesso strutturale per la difesa. Dopo l’Unità di Italia, la fortezza fu ceduta alle autorità locali che la smantellarono – insieme alla torre – nel 1872;

i “Fossi” Medicei, meglio conosciuti come Il Fosso Reale, anch’esse divenute simbolo della città. Fu un’opera di realizzazione monumentale, completata ad opera di Claudio Cogorano con l’aiuto (sebbene suoni un pò sarcastico) di circa 2000 schiavi e 5000 contadini. Nel 2002, i canali di Livorno sono stati aggiunti alla lista dei luoghi Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Tempo a disposizione e pranzo libero.

Nel pomeriggio partenza per il viaggio di rientro alla località di partenza.

 

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gran Tour della Sardegna, natura – storia – tradizioni, 08 giorni e 07 notti, a € 800,00 a persona”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *